AVVISI

 

Domenica della Caritas
Oggi,17.09., la "Domenica della Caritas" festeggiata con il motto "Zusammen sind wir Heimat". La colletta è destinata ai bisogni della Caritas.


 Festa della nostra comunità
Sabato 23.09. durante la S. Messa delle 18.30  ricorderemo  St. Emmeran, il nostro Patrono. Dopo la Messa grill e incontro famigliare in Missione.


Mandato ai catechisti : Domenica 24.09. durante la S. Messa delle ore 11.30.


Gruppo Lettori: Domenica 24.09., ore 17.00.


Preparazione degli adulti alla cresima
Il cammino di preparazione delle persone adulte alla cresima inizia  sabato 21.10., ore 17.00. Gli interessati sono pregati di iscriversi in segreteria.


"Laboratorio teatrale": Invitiamo persone di tutte le età interessate al teatro a far parte del gruppo teatrale. Inizio dei lavori: domenica 24.09., ore 16.30.


"Oltre danza": Gruppo di danza fondato sull'esperienza dell' antico gruppo "Arcobaleno" invita i bambini e ragazzi da 6 anni in poi. Primo incontro: sabato 23.09., ore 17.00.


Parola e Vita: venerdì 29.09. , alle 19.30, riprendono le catechesi.


"Trova la gioia": è l'edizione del "Gioca con noi" di quest'anno.  Durata: 11-13 ottobre, dalle 14.30 alle 18.30. Messa e festa finale: 14.10., ore 18.30. Quota iscrizione: 5 Euro.


Pellegrinaggio parrocchiale alla Madonna Consolatrice degli afflitti di Kevelaer  sabato 21.10. Orario: 7.30 - 20.00. Programma: S. Messa, Via Crucis, adorazione, conferenza, visita al santuario, pranzo al sacco. Costo 35 Euro. Iscrizioni presso la segreteria.


Ringraziamenti
A coloro che hanno preparato e gestito lo stand italiano, ai cantori e animatori della liturgia in occasione della Domenica Interculturale.


Felicitazioni: a Jasmine Ciuffreda e Raffael Eliano Sanfilippo, ai loro genitori e parenti in occasione del battesimo.


 


 

Patronato ACAI

 

Ha iniziato la sua attività presso la nostra Missione il signor Gerardo Tanga che riceve le persone dalle 10 alle 14 ogni giovedì.

 

 


Orari

Segreteria

Missione

 

Lunedì-martedì-sabato:

ore 9.00 - 12.00

 

Mercoledì e venerdì:

ore 9.00 – 12.00  e  15.00 – 17.00

 

 

Corrispondenza consolare


Laura Mosconi riceve il martedì dalle 16.00 alle 18.00, il giovedì dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato dalle 9.00 alle 12.00.

 

 

AMMALATI

 

Quando qualcuno è ammalato e desidera la visita del sacerdote, lo si comunichi in missione.
Ben volentieri ci rendiamo presenti e ci impegniamo a pregare per la guarigione del corpo e il conforto dello spirito.

 

Quando confessarsi?

 

Il sabato dalle ore 18.00 e la domenica dalle ore 11.00 c’è sempre nel Confessionale un sacerdote a disposizione.
Gesù ti aspetta  per dirti:- Ti sono perdonati i tuoi peccati!

 

 

 

HOME

 

CALENDARIO LITURGICO

 

Sabato 16 settembre         Ss. Cornelio e Cipriano
Anniversari: Michele Crescentini
ore 18.30  S. Messa 

 

Domenica 17 settembre    XXIVa  DOMENICA T. O. – ANNO A
Anniversari: Arturo Patria, Mariano Vargiu
ore 10.30  s. Messa a Mombach a St. Nikolaus
ore 11.30 s. Messa  (Memoria: Carlo Pignatelli, Rosina Sanmarco,

                                Carmela  Locco 1° mese)

Lunedì 18 settembre
ore 18.30 s. Messa

 

Martedì 19 settembre              

S. Gennaro
Anniversari: Nicola Tiberio
ore 18.30 s. Messa  (Memoria: Carmela Lanciano 1° mese)

 

Mercoledì 20 settembre  S. Andrea Kim  Taegon, Paolo Chong Hasang e compagni
ore 18.30 s. Messa

 

Giovedì 21 settembre

S. Matteo, evangelista
Anniversari: Salvatore D'Aleo
ore 18.30 s. Messa

 

Venerdì 22 settembre   
Anniversari: Giuliana Concetta Lionti, Antonio Turco
ore 18.30 S. Messa

 

Sabato 23 settembre         S. Pio da Pietrelcina
Anniversari: Rosario Biliardi, Sr. Alessandra (Sr. Antida) Tosoni
ore 18.30  S. Messa 

 

Domenica 24 settembre    XXVa  DOMENICA T. O. – ANNO A
Anniversari: Luigi Liguori, Bruna Moschini
ore 9.00 s. Messa a Mombach
ore 11.30 s. Messa (Memoria: Benedetto Centonzi, Giovanni  Saly, Luigi Cicoria, Antonio Rea anniv., Giuseppa Falica)

La Festa Patronale

"La Festa Patronale nella sua origine voleva essere un giorno, nel quale si cessava dalle attività lavorative per lasciare spazio a momenti di vita spirituale, familiare e sociale. Al centro delle Festa c'è la santa Messa e la processione in onore del Santo con la quasi totale partecipazione della Comunità. C'era poi il tempo per riunirsi o incontrare i propri familiari e parenti, momento di manifestazioni folkloristiche e giochi popolari".

Mons. Adriano Tessarolo, vescovo di Chioggia

 

 

 

 

 

 

 

Auguri Monsignor Kohlgraf!

 


 

Nel giorno della Sua ordinazione vescovile la comunità della Missione cattolica Italiana prega per Lei e Le assicura la sua vicinanza! Buon servizio alla Chiesa e alla nostra Diocesi!

 

 

 
Può essere ritirato in Missione con un piccolo contributo (Spende) di soli 5 E

 

UNA COMUNITÀ IN CAMMINO

Prefazione

Fondata ed eretta come missio cum cura animarum con decreto vescovile del 1° novembre 1964, la Missione di Mainz ha celebrato il 50.mo giubileo il 25 gennaio 2015 nella Chiesa St. Emmeran con una solenne Eucaristia, presieduta dal card. Lehmann.

 

Come si giustifica oggi, a molti anni di distanza dalla prima emigrazione, la presenza di una comunità italiana?
Alla domanda sembra rispondere il cardinale quando nell’omelia asserisce che “la Chiesa esprime la sua cattolicità, anche per il semplice fatto che esiste nella molteplicità delle lingue e delle culture”. E` risaputo del resto che il fatto religioso è strettamente legato, più che alla lingua, all’appartenenza etnica.

 

Molta acqua è passata sotto i ponti da quando negli anni 60 i nostri Gastarbeiter, che avevano lasciato la famiglia in Italia, abitavano nelle baracche. Lo ricorda mons. Silvano Ridolfi, il primo missionario, che alla fine degli anni 50, da Francoforte raggiungeva occasionalmente gli italiani di Mainz e Wiesbaden.


“Non è stato un cammino facile né umanamente né ecclesialmente: la penosa separazione delle famiglie, le dure condizioni di lavoro, la vita indegna nelle baracche, e poi le incertezze sulla sorte dei figli, le emarginazioni, le incomprensioni linguistiche e culturali nella società, con pochi sacerdoti, gli angusti spazi umani e religiosi… tutto documenta un cammino di sofferenza, di amore e di speranza, che oggi mostra i suoi risultati”.

 

Oggi, dopo 50 anni, constatiamo con piacere che è stato fatto un bel cammino di coesione cristiana e di inserimento ecclesiale compiuto dalla comunità, che dispone nella Innenstadt di Mainz di una Chiesa propria, sempre aperta durante il giorno, e di ampi spazi parrocchiali, ai quali fanno riferimento i vari gruppi e anche altre comunità etniche.
La presente pubblicazione ne documenta il percorso, la crescita, gli eventi; e sollecita, in quanti vi si riconoscono, il proposito di proseguire il cammino al seguito di Cristo.

 

E` doveroso esprimere un vivo ringraziamento a mons. Silvano Ridolfi, che ha curato la cronistoria, ad Antonio Caponegro per il lavoro grafico, a Laura Rossi, per la raccolta e sistemazione del materiale, e ad altre persone che, in vario modo, hanno contribuito alla presente pubblicazione. Che sarà di sicuro gradimento, spero, per quanti vivono l’appartenenza alla Chiesa e a questa Comunità cattolica italiana di Mainz.
Don Pio Visentin.

 

 

Home